Fuori dal mondo

News. Prot. 1137 del 8/05/06

Roma -

Ancora giorni di lutto: per i nostri militari in servizio all’estero caduti a Kabul  e per la morte dell’unico sopravvissuto dell’attentato del 27 aprile scorso a Nassiriya .

Il  Sindacato Autonomo Farnesina esprime le condoglianze alle famiglie dei militari caduti, e  si unisce al dolore per la perdita di questi giovani carabinieri e militari.

Sono gli ultimi morti di un'Italia che in 10 giorni ha perso sei ragazzi in missione all'estero.

Martedì  9 maggio ci saranno i funerali solenni.

Fuori dal mondo? 10 minuti per un buono pasto

BUONI PASTO. Se dieci minuti vi sembran tanti .… Al Comune di Roma le OOSS e l’Amministrazione hanno messo nero su bianco e sottoscritto nel recente contratto integrativo che il buono pasto di 7 euro viene concesso a condizione che si rispetti una pausa (poiché non hanno i tornelli orari) obbligatoria di ..… dieci minuti.  Invece, qui da noi, le OOSS (le altre) e l’Amministrazione continuano a farci credere che sia obbligatoria una pausa di trenta minuti, che occorre un referendum, che sia incompatibile il punto di ristoro con il buono pasto, che i  bambini nascono sotto i cavoli, etc. etc. salvo poi, chissà perché, promettere di realizzare nel 2008 quanto da noi chiesto. Il S.A. Farnesina invita tutti – Amministrazione e OOSS – a operare nell’interesse dei dipendenti. Non è più di moda o siamo tutti imprigionati nell’universo kafkiano?

MILITARI ITALIANI. La rivoluzione delle Forze Armate italiane.   Sembra passato un secolo da quando i giovani italiani facevano di tutto per evitare la leva obbligatoria, l’esercito tricolore era un’istituzione di cui l’opinione pubblica aveva un’opinione imbarazzante, la vita militare era “naia” anche per gli ufficiali di carriera. Era solo un decennio fa. Oggi invece la vita militare è così attraente che si devono respingere le domande in eccesso di migliaia di donne e uomini italiani che chiedono di indossare la divisa, l’esercito chiede di farsi sponsorizzare da aziende private per coprire spese di funzionamento e l’immagine dei nostri soldati è quello di una forza di pace e di difesa dei diritti umani nel mondo. Le immagini sulle riviste patinate sono sempre più attraenti!

Il S.A. Farnesina invita a smettere di credere che i prefetti siano il nostro solo punto di riferimento e a cominciare a rendersi conto che le Forze Armate sono in realtà più vicine a quello che facciamo noi e più capaci di noi di farsi pubblicità positiva e gratuita sulla stampa nazionale e in tv.  Diamo atto che i vertici militari sono molto più dinamici, collegati con la realtà attuale e in sintonia con i cittadini italiani.

Il S.A. Farnesina invita tutti, diplomatici e non, a farsi ogni tanto due passi fuori dalla “Casa”, nel mondo reale. E chiedete ai cittadini che incontrate se sanno che cosa facciamo noi degli Esteri a Roma e nelle sedi estere. Siamo convinti che al di là dell’argomento visti e “unità di crisi” non hanno idea di cosa facciamo e di quali utilità ne ricavi il Paese. 

Ovviamente chi dalle 8.00 am alle 8.00 pm vive nel parallelepipedo della Farnesina conosce il mondo reale solo attraverso la tv e la rassegna stampa.

La Segreteria


Per ricevere in posta elettronica documenti e comunicazioni :iscriviti alla Mailing List


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni